L’importanza dei colori sulle scelte d’acquisto del consumatore

Ogni giorno veniamo sempre più invasi dalle pubblicità, dai nuovi prodotti di molti brand, da nuovi siti e blog emergenti che trattano temi variegati.

Ci sono tanti elementi nella comunicazione di un prodotto/servizio e tante variabili che si intrecciano per rappresentarlo al meglio, come ad esempio l’usabilità e la grafica, che sono strettamente correlate ad un altro importante elemento visivo, cioè il colore, o meglio, i colori.

I colori assumono un’importanza fondamentale all’interno del processo di comunicazione, bisogna capire esattamente quando c’è il bisogno di utilizzare un colore piuttosto che un altro. Soprattutto capirne le tonalità, e tutte le varie sfaccettature e sfumature che ogni colore ha.

Ogni colore può suscitare un’emozione diversa, può far scattare una reazione specifica e relativa a un messaggio, ad esempio una call to action deve avere un colore d’impatto e far seguire l’azione subito dopo averla letta.

Inoltre i colori non vanno mai accorpati senza una logica. Secondo alcuni designer e psicologi, ci sono degli abbinamenti creati dalla complementarità di un cerchio. Si tratta del famoso cerchio cromatico di Itten. Secondo cui bisogna scegliere un colore e seguire quelli diametralmente opposti poiché rappresentano la combinazione perfetta.

 

itten

Ovviamente questa non è un dato di fatto né tanto meno una legge certa. Però può aiutare a realizzare un buon progetto grafico di base.

C’è da dire anche che nell’utilizzo dei colori sia sul web che sul packaging dei prodotti, non vanno mai utilizzati, come sfondo, immagini con multi colori, poiché se si applicherà il testo sopra, si rischierà che una parte di questo ne vada a compromettere l’autenticità del messaggio stesso.

Nell’infografica che segue, viene spiegato nel dettaglio il procedimento per creare le giuste palette di colori:

itten-colours-combination

 

Quindi ricapitolando, usare quanti meno colori possibili è indispensabili ai fini di una comunicazione chiara ed efficace.

Perciò se anche l’occhio vuole la sua parte noi lo accontentiamo, offrendo la migliore comunicazione possibile. Partiamo da un’infografica sui colori molto interessante, che ci permetterà di dare un significato a ogni tipo di colore, inoltre raggrupperà i vari brand per colore.

Come possiamo vedere, a ogni categoria di colore corrispondono determinati significati.

Giallo: è uno di quei colori (classificabile come colori caldi) che trasmette energia, gioia, creatività, felicità e stimola all’azione.

Si tratta di un colore utilizzato in modo divertente e razionale, piuttosto che per contesti troppo formali.

Rosso: il re tra i colori caldi, il più forte. Sinonimo di pericolo, ma anche potenza. È il colore della passione e stimola molto all’azione. Come ben sappiamo si pone in contrapposizione con il verde, l’esempio più classico è quello del semaforo. Va usato con molta parsimonia. Può essere associato a elementi di rischio, oppure per attirare l’attenzione, quindi per una call to action.

Arancione: questo è il colore dell’amicizia o meglio dello spirito “friendly”, pieno di energia e ottimismo. È usato principalmente nei contesti giovani e per svago, divertimento. Anch’esso come gli altri colori caldi, può essere utilizzato per portare l’utente al compimento di un’azione.

Blu: il colore della fiducia, della tranquillità e sicurezza. Viene utilizzato molto per dare un tono istituzionale, serio, forte. Il blu è usato soprattutto nel settore della pubblica amministrazione. Spesso viene associato al genere maschile. Nelle colorazioni più chiare può essere anche visto come il colore della freschezza.

Verde: colore che trasmette positività, anteposto al rosso. Emana tranquillità e rinnovamento, oltre ad essere percepito come il colore della stabilità e del carattere ecologico/ambientale.

Nero: rappresenta il lusso, la modernità, lo stile deciso e serio. Si tratta del colore del potere per eccellenza.

Bianco: è il colore della purezza, del minimalismo, della chiarezza e del pulito. Di contro a volte può essere visto come un colore freddo, distaccato e gelido.

Ecco un’altra interessante infografica che spiega in poche parole gli aggettivi più rilevanti di ogni colore:

Cercate di conoscere bene il vostro target, e capire quale possa essere il colore più adatto per il vostro sito/blog o prodotto che vendete. Se il vostro genere di “audience” è femminile o maschile, potrebbero esserci scelte di colore differenti.

Ad esempio se la maggior parte degli utenti/visitatori di un sito o dei clienti di una determinata marca rispecchiano un pubblico femminile, bisognerà utilizzare dei colori preferiti dalle donne.

Stando a un’analisi effettuata dal blog kissmetric, con fonte colormatters.com, il colore preferito sia dalle donne che dagli uomini è il blu. Al secondo posto per le donne troviamo il viola e successivamente il verde, che è invece il secondo colore preferito per gli uomini.

Il blu risulta essere così popolare e amato perché richiama il concetto di cielo, di acqua, di purezza, tranquillità, autorità ecc.

Il colore di un brand è la prima parte che ricordiamo quando pensiamo a una determinata marca, ad esempio se pensiamo a Coca-Cola ci viene subito in mente il colore rosso, e anche il bianco.

Pensiamo ai prodotti di coca-cola, oltre alla bevanda anche a tutti i gadgets che possono essere correlati e che fanno parte della visione aziendale. Ad sempio cappelli, magliette, bottiglie in edizione limitata ecc, fanno parte tutti di una comunicazione lineare, che richiama al brand.

Con questo si vuole far capire quanto sia importante il colore per una questione di branding e di persuasione sul consumatore. Esistono molte aziende che permettono di stampare il proprio brand e la propria immagine coordinata su vari prodotti, che siano biglietti da visita, buste, tazze, ecc. GS Printing Group è una realtà che si occupa di questo, curando nel dettaglio l’importanza del branding trasposta sui vari gadgets.

 

Bisogna ricordare e tenere in mente sempre l’uso dei colori, non risultare troppo confusionari usando troppi colori insieme e rivolgersi alle migliori stamperie per la stampa sui prodotti e packaging, perché anche una minima sfasatura di tonalità potrebbe comprometterne la comunicazione.

 

E il vostro colore preferito qual è?

 

 

Iscriviti alla Newsletter
Una volta iscritto controlla la tua email. Ah, niente Spam! 🙂

Marko

Mi chiamo Marko, sono un dottore in Marketing e Comunicazione per l'impresa. Creativo, tecnologico e appassionato di social e web. Salentino di nascita, ma trapiantato nella capitale, per ora. Ho una passione innata per la fotografia e sono amante della perfezione grafica. Mi occupo di Web Writing, Social Media Marketing, Brand Identity e Post-Produzione fotografica. Ma non solo. Altre info su di me puoi trovarle sul mio blog markomorciano.com